• Tema 1 – Criteri e metodi in epoca di crisi: L’obiettivo è la definizione di un quadro di esigenze, modelli e strategie appropriate all’intervento sul patrimonio in un periodo “di crisi”, considerando la conservazione e la riqualificazione dei beni architettonici come il recupero e il perpetuarsi dei loro valori.

  • Tema 2 -Tecnologie e metodologie operative per la conservazione: Considerazioni sulle pratiche e tecnologie (tradizionali o attuali) per il consolidamento strutturale e la riqualificazione degli edifici esistenti. Riflessioni sugli interventi di miglioramento del comfort e compatibilità dell’efficientamento energetico, attraverso di un riuso eco-compatibile del patrimonio storico-architettonico nel rispetto dei valori storico, artistico, tecnologico, antropologico e culturale.

  • Tema 3 -La vita negli edifici e nelle città storiche Approfondimento sui centri storici, i processi di trasformazione e le relazioni con il contesto urbano contemporaneo: nuove idee di intervento per favorire lo sviluppo, la valorizzazione e il riuso del patrimonio architettonico e urbano nei centri storici

  • Tema 4 -Considerazioni sui nuovi usi dei monumenti e sulla compatibilità degli interventi: L’obiettivo è fornire valutazioni sulla compatibilità degli interventi sul patrimonio, verso un riuso delle architetture che sia funzionale e connesso alle reali esigenze del contesto attuale: considerazioni sulla “musealizzazione” dei beni architettonici, anche in relazione alle variazioni dei flussi turistici: valutazioni sulla flessibilità delle funzioni in un intervento di riuso.

  • Tema 5 -Itinerari, paesaggi, monumenti e ambienti . la fruizione del patrimonio: Paesaggi e centri storici sono costituiti da sistemi complessi: centri abitati, vie, sentieri, piazze e percorsi. È fondamentale che questi elementi siano documentati, protetti e valorizzati. L’obiettivo è l’approfondimento dei temi relativi agli interventi sul paesaggio storico e sugli elementi che lo compongono.

  • Tema 6 -L’intervento sul patrimonio storico e l’esperienza educativa: Una didattica efficace si basa su un approccio metodologico consolidato, che si traduce in interventi sul patrimonio in grado di conservare i valori storici, artistici, culturali, ambientali, sociologici…ecc. Questa sesta linea di studio, dedicata alla didattica e all’intervento sul costruito e il suo riuso, ha come obiettivo diffondere le basi teoriche, metodologiche e procedurali che contribuiscono alla diffusione di una corretta, competente e coerente attività educativa